BIOIMPEDENZOMETRIA

 

La Bioimpedenziometria misura la resistenza elettrica del corpo (Bioimpedenza) al passaggio di una corrente elettrica alternata a bassissima intensità (800 microA) e ad una bassa frequenza (50kHz).

 

Questa tecnica è fondamentale per monitorare la composizione corporea (massa grassa, massa magra, acqua totale, metabolismo basale), quando si sta seguendo un piano alimentare personalizzato sia normocalorico che ipocalorico o ipercalorico, infatti, soprattutto in una dieta ipocalorica è importante diminuire la massa grassa in eccesso nell’organismo e non la massa muscolare, inoltre alcune volte si può avere un aumento di peso anziché una diminuzione o nessuna variazione, ciò può essere dovuto a diminuzione di grasso e aumento di massa magra; o ancora si può avere diminuzione di liquidi in eccesso e non di massa grassa.

 

Da tutto ciò si evince l‘importanza della Bioimpedenziometria nel tenere sotto controllo le variazioni della composizione corporea durante un piano alimentare altamente personalizzato.

 

NOTIZIE UTILI

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Camminare allunga la vita

Il premio Nobel del 2009 è stato riconosciuto a chi da tempo si occupa dei telomeri, una sorta di catena interna alla cellula che rende conto della sopravvivenza di ogni cellula e di ogni essere vivente. Se il telomero è lungo, la cellula (e chi la possiede) vive più a lungo.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA

La Febbre

Non c’è fenomeno, che il nostro povero corpo sviluppi, più osteggiato della febbre. Lo definirei meglio come accanimento. Tanto più grave quanto più si ignora il significato profondo, e salvifico aggiungo, di questo fenomeno che il nostro organismo ci sottopone. Se conoscessimo il significato dell’innalzamento della temperatura del nostro corpo, ci guarderemmo bene dall’ostacolarlo. Ottenendo certamente uno stato di salute superiore. Occupiamoci di capire perché.

CONTINUA

Obesità infantile, fattori di rischio e prevenzione

L'obesità infantile è un problema di notevole rilevanza sociale: un bambino che mangia troppo sarà anche, con molta probabilità, 'un adulto obeso', con una maggiore possibilità di complicanze (dislipidemie, diabete, ipertensione, difficoltà motorie, difficoltà nella respirazione nonché difficoltà psicologiche).

CONTINUA

Frutta e verdura aiutano a rilassarsi

Che la frutta e la verdura facciano bene alla salute non è un segreto, ma un nuovo studio dell'Università di Otago svela un beneficio in più: mangiare più frutta e verdura è una strategia per calmarsi.

CONTINUA

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Integratori Alimentari

L'integrazione alimentare, l'uso di supplements e di vitamine, come quello di sostanze naturali ad azione specifica o di alimenti funzionali (basta pensare al resveratrolo o alle mandorle), è sempre più oggetto di discussione e di controversia.
Eppure ci sono lavori di notevole rilievo scientifico che confermano in modo rigoroso il forte impatto positivo dell'integrazione alimentare nel migliorare la propria salute.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA