ESPERIENZE LAVORATIVE

  • 1986 – 1988: Insegnamento di materie scientifiche presso Scuole Medie e Superiori di Torino
  • 1990 – 2008: Gestione della propria Erboristeria sita in Taormina
  • 2002 – 2019: Attività come Biologa Nutrizionista presso uno Studio Medico a Taormina, presso la propria Erboristeria e presso il proprio Studio a Taormina

ESPERIENZE FORMATIVE

  • 1980: Diploma di Maturità Scientifica
  • 1985: Laurea in Scienze Biologiche presso l’Università di Messina
  • 1987: Abilitazione alla Professione di Biologa presso l’Università di Messina
  • 1995: Corso di Aggiornamento e di Qualificazione Professionale in Piante Officinali e Scienza dell’Alimentazione - Università Popolare di Messina
  • 1996: 1° Corso di Qualificazione Professionale e di Aggiornamento in Nutrizione Umana presso il Centro Ricerche Nutrizionali di Messina
  • 1997: 2° Corso di Qualificazione Professionale e di Aggiornamento in Nutrizione Umana
  • 2001: Corso base di Medicina Funzionale - Associazione Italiana di Medicina Funzionale di Milano
  • 2001: Corso base di Intolleranze Alimentari - Gruppo Studio Medicine Naturali di Grassobbio (Bg)
  • 2003: Corso di Kinesiologia Applicata di Base – Associazione della Medicina Applicata di Bologna
  • 2005: Corso di Fondamenti in Nutrizione Umana - Brain Health Centre Centro Studi e Ricerche Cliniche Neuropsicofisiologiche di Roma
  • 2005: Master in Floriterapia - Scuola Italiana di Scienze Naturopatche di Messina
  • 2004-2009: Corso Quadriennale e Attestato di Formazione professionale in Naturopatia – Scuola Italiana di Scienze Naturopatiche di Caltanissetta
  • 2002-2019: Partecipazione a corsi di Aggiornamento ECM (Educazione Continua in Medicina)
  • 2002-2019: Partecipazione a vari convegni e incontri di Nutrizione e Fitoterapia anche come Relatrice

TECNICHE OLISTICHE UTILIZZATE

 

NOTIZIE UTILI

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Camminare allunga la vita

Il premio Nobel del 2009 è stato riconosciuto a chi da tempo si occupa dei telomeri, una sorta di catena interna alla cellula che rende conto della sopravvivenza di ogni cellula e di ogni essere vivente. Se il telomero è lungo, la cellula (e chi la possiede) vive più a lungo.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA

La Febbre

Non c’è fenomeno, che il nostro povero corpo sviluppi, più osteggiato della febbre. Lo definirei meglio come accanimento. Tanto più grave quanto più si ignora il significato profondo, e salvifico aggiungo, di questo fenomeno che il nostro organismo ci sottopone. Se conoscessimo il significato dell’innalzamento della temperatura del nostro corpo, ci guarderemmo bene dall’ostacolarlo. Ottenendo certamente uno stato di salute superiore. Occupiamoci di capire perché.

CONTINUA

Obesità infantile, fattori di rischio e prevenzione

L'obesità infantile è un problema di notevole rilevanza sociale: un bambino che mangia troppo sarà anche, con molta probabilità, 'un adulto obeso', con una maggiore possibilità di complicanze (dislipidemie, diabete, ipertensione, difficoltà motorie, difficoltà nella respirazione nonché difficoltà psicologiche).

CONTINUA

Frutta e verdura aiutano a rilassarsi

Che la frutta e la verdura facciano bene alla salute non è un segreto, ma un nuovo studio dell'Università di Otago svela un beneficio in più: mangiare più frutta e verdura è una strategia per calmarsi.

CONTINUA

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Integratori Alimentari

L'integrazione alimentare, l'uso di supplements e di vitamine, come quello di sostanze naturali ad azione specifica o di alimenti funzionali (basta pensare al resveratrolo o alle mandorle), è sempre più oggetto di discussione e di controversia.
Eppure ci sono lavori di notevole rilievo scientifico che confermano in modo rigoroso il forte impatto positivo dell'integrazione alimentare nel migliorare la propria salute.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA