NUTRIZIONE OLISTICA

 

Il temine olistico, derivante dalla parola greca: "holos", significa tutto l’insieme. Ogni persona si deve considerare come un’individualità unica e irripetibile e quindi anche nel campo della Nutrizione non si deve tener conto soltanto della scienza dell’alimentazione tradizionale ma di discipline innovative nel campo nutrizionale che mettono in relazione gli alimenti e il benessere psicofisico.

 

Con la Nutrizione olistica, attraverso gli alimenti, si possono prevenire e contrastare diversi sintomi e patologie anche quelle considerate difficili da trattare o psicosomatiche. L’Approccio Olistico alla Nutrizione si può avvalere di diverse Tecniche Olistiche per valutare lo stato di salute e lo stato Nutrizionale del singolo individuo. Per valutare l’aspetto biochimico della persona ci si può avvalere del Mineralogramma nato in America più di trenta anni fa e portato avanti da vari studiosi fra cui David Watts e in Italia dal Dr. Massimo Pandiani

 

Attraverso test di Kinesiologia Applicata si possono valutare le condizioni energetiche dell’apparato digerente, la permeabilità intestinale, eventuali intolleranze alimentari e integratori alimentari. Fondamentali, infatti, per ripristinare il giusto equilibrio Biologico-Nutrizionale ed energetico sono gli integratori alimentari e fitopreparati specifici per le varie problematiche e per il singolo paziente.

 

Nella visione olistica della Nutrizione si terrà conto anche dell’aspetto psicologico ed emozionale del paziente equilibrandolo mediante la Floriterapia e le Tecniche Psicorporee.

 

NOTIZIE UTILI

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Camminare allunga la vita

Il premio Nobel del 2009 è stato riconosciuto a chi da tempo si occupa dei telomeri, una sorta di catena interna alla cellula che rende conto della sopravvivenza di ogni cellula e di ogni essere vivente. Se il telomero è lungo, la cellula (e chi la possiede) vive più a lungo.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA

La Febbre

Non c’è fenomeno, che il nostro povero corpo sviluppi, più osteggiato della febbre. Lo definirei meglio come accanimento. Tanto più grave quanto più si ignora il significato profondo, e salvifico aggiungo, di questo fenomeno che il nostro organismo ci sottopone. Se conoscessimo il significato dell’innalzamento della temperatura del nostro corpo, ci guarderemmo bene dall’ostacolarlo. Ottenendo certamente uno stato di salute superiore. Occupiamoci di capire perché.

CONTINUA

Obesità infantile, fattori di rischio e prevenzione

L'obesità infantile è un problema di notevole rilevanza sociale: un bambino che mangia troppo sarà anche, con molta probabilità, 'un adulto obeso', con una maggiore possibilità di complicanze (dislipidemie, diabete, ipertensione, difficoltà motorie, difficoltà nella respirazione nonché difficoltà psicologiche).

CONTINUA

Frutta e verdura aiutano a rilassarsi

Che la frutta e la verdura facciano bene alla salute non è un segreto, ma un nuovo studio dell'Università di Otago svela un beneficio in più: mangiare più frutta e verdura è una strategia per calmarsi.

CONTINUA

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Integratori Alimentari

L'integrazione alimentare, l'uso di supplements e di vitamine, come quello di sostanze naturali ad azione specifica o di alimenti funzionali (basta pensare al resveratrolo o alle mandorle), è sempre più oggetto di discussione e di controversia.
Eppure ci sono lavori di notevole rilievo scientifico che confermano in modo rigoroso il forte impatto positivo dell'integrazione alimentare nel migliorare la propria salute.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA