ADDITIVI ALIMENTARI DA EVITARE

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

1. Nitrato di sodio (anche denominato nitrito di sodio) Questo è un conservante, colorante e condimento aggiunto comunemente a pancetta affumicata, prosciutto, wurstel, carni impanate e pesci affumicati. Gli studi hanno collegato il suo consumo ai vari tipi di cancro.

2. BHA e BHT
L’idrossianisolo butilato ed l’idrossitoluene butilato sono usati per conservare i comuni alimenti. Si trovano negli oli vegetali, cereali, gomma da masticare e patatine fritte. Sono ossidanti, che potenzialmente formano residui reattivi cancerogeni nel vostro corpo.

3. Propil Gallato
Un altro conservante, usato spesso insieme al BHA e BHT. A volte è trovato nei prodotti a base di carne, nella base della minestra di pollo e nella gomma da masticare. Gli studi sugli animali hanno suggerito che potrebbe essere collegato al cancro.

4. Monosodio Glutammato (MSG)
Il MSG è un amminoacido usato come rinforzante di sapore nelle minestre, condimenti dell’insalata, patatine fritte, antipasti congelati ed alimenti per ristoranti. Può causare emicranie e nausea e gli studi animali lo collegano con danni alle cellule nervose nel cervello dei topi di laboratorio.

5. Grassi Trans
I grassi trans sono una delle cause di malattie cardiovascolari. Gli alimenti per ristorante, particolarmente le catene fast food, spesso utilizzano alimenti ricchi in grassi trans.

6. Aspartame
L’aspartame, anche conosciuto come Nutrasweet e Equal, è un dolcificante trovato nei cosiddetti alimenti dietetici come i dessert con poche calorie, gelatine e bibite analcoliche. Può causare cancro o problemi neurologici come vertigini o allucinazioni.

7. Acesulfame-K
Questo è un dolcificante artificiale relativamente nuovo trovato in prodotti da panetteria, gomma da masticare e dessert di gelatina. C’è una preoccupazione generale poichè i test su questo prodotto sono limitati e alcuni studi dimostrano che l’esposizione a questo additivo può causare cancro nei ratti.

8. Coloranti Alimentari: Azzurro 1, 2; Rosso 3; Verde 3; Giallo 6
Cinque coloranti alimentari ancora sul mercato sono collegati al cancro nelle prove sugli animali.  L’azzurro 1 e 2, trovato in bevande, caramelle, prodotti da panetteria e alimenti per animali domestici, sono stati collegati a cancro nel topo. Il Rosso 3, usato per tingere ciliegie, cocktail di frutta, caramella e prodotti da panetteria, è stato collegato ai tumori della tiroide nel ratto. Il Verde 3, aggiunto alle caramelle e alle bevande, è stato collegato al cancro della vescica. Il Giallo 6, ampiamente usato, aggiunto a bevande, salsiccia, gelatina, prodotti di panetteria e caramella, è stato collegato ai tumori della ghiandola surrenale e del rene.

9. Olestra
Olestra, un grasso sintetico trovato in alcune marche di patatine fritte, può causare grave diarrea, spasmi addominali e gas. Olestra inoltre inibisce l’assorbimento delle vitamine dai carotenoidi solubili nel grasso che sono trovati nella frutta e verdura.

10. Potassio Bromato
Il bromato di potassio è usato come additivo per aumentare il volume in alcune farine, pane e pasticceria. Si sa che causa il cancro negli animali e perfino piccole quantità nel pane possono generare un rischio per gli esseri umani.

11. Zucchero bianco
Fate attenzione agli alimenti con zucchero aggiunto, come prodotti di panetteria, cereali, cracker, salse e molti altri alimenti trasformati. È pericoloso per la vostra salute e promuove una nutrizione negativa per la salute.

12. Cloruro di Sodio
Un precipitato del cloruro di sodio, conosciuto più comunemente come sale, può portare sapore al pasto. Ma troppo sale può essere pericoloso per la salute, favorendo l’ipertensione, attacco cardiaco, ictus e scompenso renale.

Tratto dal sito: www.massimopandiani.it

 

NOTIZIE UTILI

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Camminare allunga la vita

Il premio Nobel del 2009 è stato riconosciuto a chi da tempo si occupa dei telomeri, una sorta di catena interna alla cellula che rende conto della sopravvivenza di ogni cellula e di ogni essere vivente. Se il telomero è lungo, la cellula (e chi la possiede) vive più a lungo.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA

La Febbre

Per la febbre c’è un vero e proprio rifiuto in quanto non se ne conosce il vero significato, se conoscessimo il significato dell’innalzamento della temperatura del nostro corpo, non lo ostacoleremmo ottenendo certamente uno stato di salute migliore.

CONTINUA

Obesità infantile, fattori di rischio e prevenzione

L'obesità infantile è un problema di notevole rilevanza sociale: un bambino che mangia troppo sarà anche, con molta probabilità, 'un adulto obeso', con una maggiore possibilità di complicanze (dislipidemie, diabete, ipertensione, difficoltà motorie, difficoltà nella respirazione nonché difficoltà psicologiche).

CONTINUA

Frutta e verdura aiutano a rilassarsi

Che la frutta e la verdura facciano bene alla salute non è un segreto, ma un nuovo studio dell'Università di Otago svela un beneficio in più: mangiare più frutta e verdura è una strategia per calmarsi.

CONTINUA

Additivi alimentari da evitare

Inserire qualche cosa di nuovo in un alimento non è sempre una buona idea, particolarmente quando nuoce alla salute. Eccovi 12 additivi da evitare:
(queste non sono valutazioni personali, ma di MSN health and Fitness).

CONTINUA

Integratori Alimentari

L'integrazione alimentare, l'uso di supplements e di vitamine, come quello di sostanze naturali ad azione specifica o di alimenti funzionali (basta pensare al resveratrolo o alle mandorle), è sempre più oggetto di discussione e di controversia.
Eppure ci sono lavori di notevole rilievo scientifico che confermano in modo rigoroso il forte impatto positivo dell'integrazione alimentare nel migliorare la propria salute.

CONTINUA

Più frutta e meno sale

Registriamo con piacere come da qualche tempo anche alcune riviste di divulgazione sanitaria molto diffuse comincino a segnalare i molti effetti del sale sulla salute.

CONTINUA